Green Book ★★★½

A dirigere c'è Peter Farrelly, difficilmente poteva rivelarsi il nuovo Mangold e con questo materiale è una vera fortuna. Si vede dal lavoro disinvolto sugli stereotipi e dal registro comico perfetto per bilanciare il rischio di una deriva retorica sempre dietro l'angolo. Sul finale questo equilibrio ha un po' di cedimenti, ma poco male: il film per quasi due ore è uno spasso. Viggo Mortensen > Rami Malek.