Mommy ★★★★★

Un film portentoso. Si ride e si piange, molte volte insieme. Una regia sfacciata, di quelle che si fanno sentire, che gioca con i formati, con la messa a fuoco, con una soundrack pop rischiosissima (Dido, Oasis, Counting Crows, Bocelli) ma, nel contesto, dannatamente azzeccata.
Il tutto a servizio di una storia complicata: tre anime, tutte a loro modo disadattate, alla ricerca di un equilibrio sottilissimo, forse inesistente.