Favorite films

Recent activity

All

Recent reviews

More
  • Residue

    Residue

    ★★★½

    I've spent some words in English at the bottom of this post!
    Scroll down!
    _______________________________________

    PERCHÉ SEI TORNATO?
    ODIAVI QUESTO POSTO… HAI PORTATO L’UNICA ARMA CHE AVEVI, UNA VIDEOCAMERA.
    DAVVERO PENSI CHE UN FILM PUÒ SALVARCI?

    Taccuino alla mano, videocamera pure,
    Jay (Obinna Nwachukwu) è appena tornato ad Eckington, il quartiere natale nella città di Washington D.C., nella quale è cresciuto.
    Son passati chissà quanti anni: era partito con la propria famiglia per la California, inizialmente per cambiare zona. Doveva…

  • I Married a Strange Person!

    I Married a Strange Person!

    ★★★★

    Il genio indiscusso e purtroppo poco conosciuto di Plympton non ha limiti...

    www.instagram.com/p/CFQXhmeoH7m/?utm_source=ig_web_copy_link

Popular reviews

More
  • Once Upon a Time… in Hollywood

    Once Upon a Time… in Hollywood

    ★★★★★

    Tarantino al suo nono e penultimo film.
    Tarantino al suo ennesimo capolavoro.

    Ormai la trama la sanno tutti, sarebbe scontato ripeterla ancora.
    Mi sento di dire però che mentre si vede questo gioiello dei nostri tempi, potrebbe sembrare quasi blasfema e stronza la sua sceneggiatura, che va a dissacrare e distruggere dei miti ormai consolidati da decenni; ma non c'è nessun vero attacco diretto a Roman (che Tarantino apprezza e conosce), o alla memoria di Bruce Lee.
    Qualsiasi icona/star/mito del…

  • I'm Thinking of Ending Things

    I'm Thinking of Ending Things

    ★★★★

    I've spent some words in English and Spanish at the bottom of this post!
    Scroll down!
    _______________________________________

    L'ultimo gioiello di Charlie Kaufman,
    è un piccolo, memorabile, ironico e al contempo tragico saggio sull'esistenza umana, sulla felicità, la morte, la speranza, la malattia, le relazioni amorose e l'autoriflessività.
    Un racconto onirico (forse), soggettivo, ambiguo e malinconico esaltato dalla sceneggiatura stratificata e profonda di Kaufman e dall'eccellente e poliedrica fotografia di Łukasz Żal
    (Ida, Cold War, Loving Vincent).

    Capolavoro?
    Miglior film di…