Cruella ★★★★

Soffre un po' di quel passaggio ai live-action dei cattivi Disney in cui "non sono cattivi, ma li hanno fatti diventare in quel modo". Però, rispetto a tutto il resto, cui c'è un villain che soffre sin dall'infanzia e che ha una natura deviata intrinseca dentro di lei. Un passaggio e una scelta bellissima, sul quale si poteva e doveva carcare un po' di più la mano, ma che nel complesso è ampiamente riuscita e affascinante.

Poi il film di per sé è proprio ottimo. Poche battute, molto serioso e accattivante sia artisticamente che narrativamente, Emma Stone poi...bravissima. Al netto però di tante cose buone il finale, dichiaratamente aperto, mi ha fatto storcere un po' il naso, anche perché lascia vuoto un passaggio cruciale per il collegamento con La Carica dei 101.