Favorite films

  • Night of the Living Dead
  • Dawn of the Dead
  • Day of the Dead
  • Land of the Dead

Recent activity

All
  • Toy Story 3

    ★★★★½

  • Nothing Under the Dress - The Last Show

    ★★½

  • Toy Story 2

    ★★★★

  • Toy Story

    ★★★★

Recent reviews

More
  • Toy Story 3

    Toy Story 3

    ★★★★½

    La voglia di dimostrare di non voler fare un sequel tanto per farlo, tentando di alzare ulteriormente l’asticella. Attraverso un film maggiormente corale, che porta ad una concitata missione di fuga ed una faida tra giocattoli in territorio apparentemente ostile. Un ulteriore fase della vita dei giocattoli che diventa specchio per esplorare una fase della vita degli ex bambini ormai cresciuti. Il giocattolo resta quell'oggetto speciale, in questo caso da guardare con nostalgia per rendersi conto del tempo passato, ma…

  • Nothing Under the Dress - The Last Show

    Nothing Under the Dress - The Last Show

    ★★½

    Forse la più dignitosa tra le goffe operazioni revival di quegli anni. La trilogia di film slegati tra loro si completa col ritorno di Carlo Vanzina (con lui, alla scrittura, di nuovo il fratello Enrico e Franco Ferrini) che cerca di riprendere le tematiche attraverso una storia che non ha collegamenti col primo capitolo. Il mood è un po’ diverso, siamo dalle parti del giallo poliziesco più che quello thriller, manca quell’atmosfera di morte e mistero che aleggiava sul film del…

Popular reviews

More
  • Bad Tales

    Bad Tales

    ★★½

    Probabilmente vado controcorrente, considerando gli elogi che stanno piovendo a cascata. Favolacce non mi ha convinto e non mi sentirei di affidargli questa presunta rinascita del cinema italiano. Qualcuno parlava (nello specifico) di cinema di genere, di fiaba nera, quando siamo in altri (e consueti) territori, io ci ho visto fondamentalmente un dramma dal finale gratuitamente tragico. Di spunti ce ne sono, ma non puoi reggere la visione su quelli. Il comune denominatore è il disagio, quello emotivo e/o sociale dei…

  • Slap the Monster on Page One

    Slap the Monster on Page One

    ★★★★

    Nato come giallo giornalistico, muta in fase di preproduzione con l’entrata in corsa di Bellocchio che accetta il film su commissione a patto di renderlo (insieme a Goffredo Fofi) più personale, arrivando così al film di denuncia, politicamente schierato. Un viaggio nel luridume, tra politica marcia e manipolazione giornalistica, toccando anche la pericolosa manovrabilità delle forze dell’ordine. Pilotare indagini influenzando l’opinione pubblica in piena campagna elettorale. Un senso di ingiustizia avvilente ed opprimente. Per giungere ad un finale coerente col…