RSS feed for Garamans

Favorite films

Recent activity

All

Recent reviews

More
  • Mine

    Mine

    ★★½

    Non sono convinto che Mine sia il film di cui abbiamo bisogno per rilanciare lo striminzito panorama cinematografico italiano. L'idea alla base di questa produzione è scimmiottare certo cinema di genere americano (Locke, Buried etc) e schiaffarci sopra la firma di un duo di registi esordianti italiani. Ma il film è un'americanata, sviluppa temi americani, è persino girato all'americana. 

    Il problema è che oltre a non avere una virgola di originalità è pure bruttino: un'idea di base suggestiva ma sempre…

  • Arrival

    Arrival

    ★★★★

    Se fino a Prisoners ed Enemy m'ero serbato il beneficio del dubbio, Arrival mi ha spalancato gli occhi: il buon Denis Villeneuve è davvero uno con l'inquadratura nell'occhio e la cinepresa nella capoccia.

    Tecnicamente il film è inattaccabile, perché Villeneuve è pienamente padrone del mezzo. Sa ritagliarsi i suoi tempi con lunghi piani sequenza, comunica un senso di attesa e di suspence, ha una sensibilità invidiabile nella rappresentazione visiva del pensiero e del sogno.

    La sua fantascienza sorprende perché è…

Popular reviews

More
  • mother!

    mother!

    ★★★

    Ho letto di paragoni con Polanski, ma questo Madre! non ha nemmeno un'oncia della finezza psicologica di Rosemary's Baby. E che Aronofsky sia uno con la mano pesante e proponga un cinema grosso e grasso e pesante come un macigno non lo si scopre certo oggi. 
    Anche in un film che si presta a livelli di lettura differenti (religioso, ecologico-attuale, socio-politico), il concetto è uno e ingombrante, si piglia tutto lo spazio e si mangia il resto: una allegoria disturbante…

  • Rope

    Rope

    ★★★½

    Primo film a colori di Hitchcock, che imbastisce una pièce tecnicamente virtuosa (10 piani sequenza), verbosa e brillante, girata tutta in un interno e bardata di robusta sostanza ideologica.

    La filosofia nietzschiana di cui l'assassinio-oggetto è attuazione è sconfessata energicamente, forse con un po' di moralismo razionalista-illuministico che nega in toto la relatività del bene e del male e mette per così dire al riparo il meccanismo stesso del delitto e castigo à la Hitch (e didascalica è in effetti…