No One Gets Out Alive

No One Gets Out Alive ★★★★★

This review may contain spoilers. I can handle the truth.

This review may contain spoilers.

7/10
Santiago Menghini esordisce sul grande schermo dopo aver realizzato vari cortometraggi con l'adattamento del romanzo omonimo che non è un compito semplice ma Menghini insieme ad una buona sceneggiatura seppur con qualche piccola modifica riesce a realizzare un adattamento che soddisfa sia chi lo ha letto e non portandoci un horror /thriller che non spaventa con i jump scare ma lo fa con l'immagine e i suoni (forse in alcune scene se ne abusa un po' troppo ma non va ad attaccare troppo nel opera) l'ambientazione cupa della vecchia abitazione riesce a catturare lo spettatore anche quando non accade nulla soprattutto nei primi piani tra i corridoi lugubri, belli i giochi di luce quando salta la corrente per non parlare della scena nella doccia dove la protagonista si accorge di una presenza che la guarda oppure la scena della metro abbastanza ansinogena ma ciò che farà impazzire i fan oltre la bravura della giovane attrice e sicuramente il mistero che si cela tra le mura., i titoli di testa sono molto retro ma ci proiettano dritti nel passato della casa cosa che ho trovato abbastanza interessante per non parlare della buona gestione del lutto della protagonista cosa che verrà fatta notare abbastanza durante la pellicola concludo dicendo che il finale corre forse un po' troppo ma alla fine rimane un buon prodotto per Netflix ma sicuramente non tra i migliori horror di quest anno.

Block or Report

Max__twd liked these reviews