RSS feed for MaxM

Favorite films

Don’t forget to select your favorite films!

Recent activity

All

Recent reviews

More
  • Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

    Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

    ★★★★½

    Coglie lo spirito del nostro tempo, andando a scavare nella rabbia cieca e scomposta che cova sotto le ceneri della classe lavoratrice di provincia. E lo fa senza pregiudizi, assumendo il punto di vista degli ultimi per inquadrarne pregi e orrori indistintamente, senza pietismo né condiscendenza, semmai con una ironia feroce che non indietreggia nemmeno di fronte alle tragedie. Sarebbe stato semplice ridurre tutto a un freak show grottesco di poveri diavoli, ma la verità è più complessa. A Ebbing…

  • Star Wars: The Last Jedi

    Star Wars: The Last Jedi

    ★★★★

    La giusta e meritata rivincita di Luke su Han Solo si consuma in un film finalmente libero dal giogo di aspettative e rimandi del primo, in cui i personaggi trovano la loro dimensione e l'intreccio sboccia e si sviluppa in modo avvincente. Riescono persino a infilare almeno un paio di scene memorabili e a creare un pianeta visivamente degno di quelli originali. D'accordo, a tratti è prolisso e probabilmente nessuno Star Wars riuscirà mai più a ripetere l'impatto che ebbero i primi, ma Gli ultimi Jedi ridesta curiosità e interesse verso una serie che sembrava destinata a collassare sotto il suo stesso peso.

Popular reviews

More
  • They Call Me Jeeg Robot

    They Call Me Jeeg Robot

    ★★★★½

    Basti dire che il villain è un incrocio tra Joker e Renato Zero. Il Joker e Renato Zero! Una di quelle idee che rimpiangerai per tutta la vita di non avere avuto prima tu. Poi è un film di supereroi magistralmente localizzato nel contesto italiano, ma a partire dalle fondamenta, non con un calco forzato dall'alto. Ed è un concentrato di cultura nazional-popolare italiana, dal derby alla musica ai cameo di Gomorra. Sì, la forza del film è essere finalmente qualcosa di pop, di contemporaneo, che non sappia di rigurgito nostalgico post-qualcosa. Ma soprattutto, Jared Leto a Luca Marinelli je spiccia casa.

  • The Hateful Eight

    The Hateful Eight

    ★★★½

    Girato e scritto con talento, ma è pur sempre un thriller in una baita di montagna che dura il doppio del consueto. Mancano le fondamenta per reggere un simile peso. Il confine tra autore e trombone è sottile, per la prima volta sorge il dubbio che Tarantino possa averlo superato.