Favorite films

  • Neon Genesis Evangelion
  • Neon Genesis Evangelion: The End of Evangelion
  • The Tale of the Princess Kaguya
  • Moby Dick

Recent activity

All
  • Dogman

    ★★★

  • Licorice Pizza

    ★★★½

  • The Northman

    ★★

  • Salò, or the 120 Days of Sodom

    ★★★★★

Recent reviews

More
  • Licorice Pizza

    Licorice Pizza

    ★★★½

    “V’è una nostalgia nelle cose che non ebbero mai un cominciamento” e un rimpianto, aggiungerei, in quelle che si compirono. La camera, quasi galleggiando su un materasso ad acqua, segue danzando (perché può danzare solo chi ha disimparato a camminare) il tira e molla della storia d’amore: e il cuore delle cose è la periferia delle stesse, in una Hollywood appena sfiorata di un’età invissuta. Se non altro questo: attraverso la constatazione, il ricordo.

  • The Northman

    The Northman

    ★★

    Tra il Macbeth di Orson Welles e il Kurosawa interprete di Shakespeare, forse è qualcosa, oppure un niente. 
    Perché si ricercano radici senza averle mai possedute?

Popular reviews

More
  • I'm Thinking of Ending Things

    I'm Thinking of Ending Things

    ★★★½

    Tra onirico e memoria, un Kaufman ormai completamente maturo abbraccia totalmente il surrealismo introspettivo, guidandoci, o meglio, facendoci perdere, nei meandri della psiche sua (?) di un inserviente, che vive costantemente nel limbo di ricordi e riflessioni. Un limbo che nello scorrere dei minuti dopo la visione della pellicola, diverrà il nostro, cercando di comprenderne il senso e l’intrinseco significato. Come già fatto da altri autori, forse più brillantemente, Kaufman, sia per forma che per contenuto, ci porta all’interno della…

  • Tenet

    Tenet

    ★★½

    Il tanto annunciato nuovo “capolavoro” di Nolan si rivela inaspettatamente non una ciofeca pseudo-autoriale, come fu per Interstellar, bensì fa immancabilmente parte di quella sezione di pellicole che si trovano esattamente tra la fragola e la tigre, e che per questo spesso sono privi di una propria e interna iconicità. Ma Nolan non può e non vuole passare inosservato, non tanto per questo forzatamente ricercato marchio di fabbrica, che personalmente ritengo il padre dei suoi vizi, ma in questo caso…