Black Panther ★★½

Bello 'sto 007.

La Marvel ormai ha la formula per poter sfornare cinecomics che possano intrattenere lo spettatore a cui punta, quindi da una parte Black Panther non è che una conferma. Dall'altra, mi sono ritrovato davanti un film intriso di retorica e un intrattenimento perduto tra intrighi politici e lunghe dispute familiari.

Black Panther non ha avuto esattamente lo stesso trattamento dei suoi colleghi, il suo film infatti non è una vera e propria introduzione al suo personaggio e al suo mondo. L'impressione infatti è quella di vedere qualcosa di non necessario - e la ripetizione della struttura della Marvel sopra citata qui appesantisce ogni cosa.

Il film dura 134 minuti e, credetemi, si sentono tutti, perché Black Panther si prende decisamente sul serio e più che puntare alle scene d'azione (due in tutto il film), punta sull'aspetto politico ed emotivo, tuttavia è un Pinocchio che si crede un bambino vero: dimentica quindi la sua natura d'intrattenimento, senza aver la maturità necessaria per apparire come un vero film.