uncle yanco magazine

uncle yanco magazine

Favorite films

  • Vertigo
  • Dear Diary
  • Uncle Yanco
  • A Streetcar Named Desire

Recent activity

All
  • There’s Still Tomorrow

    ★★★½

  • The Wonderful Story of Henry Sugar

  • Io Capitano

    ★★★

  • Saltburn

    ★★★★

Recent reviews

More
  • There’s Still Tomorrow

    There’s Still Tomorrow

    ★★★½

    di giulia 

    Siamo nella Roma del secondo dopoguerra, nei quartieri popolari vive Delia (Paola Cortellesi), moglie e madre di tre figli, una donna “comune”. Uno scenario che conosciamo bene e che abbiamo già visto in decine di pellicole, riportate alla nostra memoria grazie ai numerosi riferimenti al Neorealismo italiano. Come mai, però, la vita di Delia è così importante da raccontare? La moderatrice della conferenza stampa non perde tempo e chiede alla regista: «Da dove nasce questa storia? Non è…

  • The Wonderful Story of Henry Sugar

    The Wonderful Story of Henry Sugar

    di giulia 

    Dopo Asteroid City sono state molte le critiche rivolte a Wes Anderson: troppa tecnica, poca sostanza; troppo stile, poco contenuto; puro design, non cinema. A questo giro Anderson, con una serie di quattro corti — il più lungo presentato al Festival di Venezia e ora tutti disponibili su Netflix — si diverte ad esasperare proprio il soggetto, la storia, la narrazione delle sue opere. Si ritorna ancora una volta sul concetto da lui tanto amato dello storytelling, con…

Popular reviews

More
  • Oppenheimer

    Oppenheimer

    ★★★★

    #YancoRoundtable

    Di che cosa parliamo, quando parliamo di “Oppenheimer” di Christopher Nolan? Abbiamo provato a mettere insieme, in questa sorta di tavola rotonda, pensieri, parole, opere, omissioni e tutto quello che ci è passato per la testa durante (e dopo) la visione del film. Prendete sul serio queste nostre parole, ma con moderazione.

  • Fallen Leaves

    Fallen Leaves

    ★★★½

    di giulia

    Magari fossero tutte così le romcom di oggi. Va bene, forse definire questo film romcom è un’azzardo, tuttavia Fallen Leaves riesce ad essere romantico, divertente e sincero in un modo che molti film dichiaratamente “d’amore” riescono solo a sognarsi. Il protagonista maschile, Holappa (Jussi Vatanen), che capiremo presto avere un rapporto poco sano con l’alcool, è invitato dal suo unico amico Huotari (Janne Hyytiäinen) ad andare al karaoke del venerdì sera. “Gli uomini duri non cantano”, risponde impassibile, con la…